Cecina

Da quando mi sono trasferita in Toscana ho trovato un cibo da strada super semplice, buono e molto economico (il che non guasta!), ma soprattutto vegan, al quale mi sono già affezionata tanto. Qui la chiamano cecina, ma anche farinata, non è altro che un impasto di farina di ceci, acqua e sale, cotto al forno e poi tagliato a spicchi come fosse una pizza.

Dopo diversi tentativi, ho messo a punto le dosi perfette per una cecina che non ha nulla da invidiare a quella autoctona! Però, invece che cuocerla in forno, utilizzo la crepiera.

Ingredienti:
1 tazza di farina di ceci
1 tazza e 1/2 di acqua
1/3 di tazza di olio di semi di mais
2 gr di sale
pepe a piacere

Accendete la crepiera e fatela scaldare mentre preparate l’impasto. Mettete la farina di ceci in una ciotola e, mescolando con una frusta, aggiungete l’acqua. Versate poi l’olio e salate.

Quando la crepiera è ben calda versate tutto l’impasto in maniera omogenea e lasciate cuocere finché non si stacca dalla piastra senza sforzi. Tenderà a gonfiarsi, non allarmatevi! Basta che la bucherellate un po’!

Quando è cotta da un lato io la taglio a spicchi (con le forbici) per non romperla e poi giro uno spicchio alla volta per cuocere anche l’altro lato. Quando saranno dorati, riponete gli spicchi su un piatto, cospargeteli di sale e pepe e serviteli!

La cecina è buonissima da sola ma anche accompagnata da salse come l’hummus di ceci o la maionese.

Annunci

Un pensiero su “Cecina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...