Crespelle vegan con crema di zucca, asparagi e besciamella

crespelle-vegan

Siete convinti che per fare delle buone crespelle ci vogliano per forza uova e grassi animali? Provate questa ricetta e vi ricrederete! Facile da preparare, buona, meno calorica dell’originale e soprattutto zero colesterolo e cruelty free. Scoprite come l’abbiamo fatta noi e poi divertitevi a inventare ripieni fantasiosi e gustosi.

Ingredienti:
Per le crespelle (5):
150 gr di farina 00
220 ml di latte di soia al naturale
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
80 ml di acqua
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di curcuma

Per il ripieno:
500 gr di zucca
300 gr di punte di asparagi
2/3 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
sale qb
pepe bianco a piacere
olio evo qb
40 gr di semi di zucca tostati

Per la besciamella:
300 ml di latte di avena (o di soia al naturale)
25 gr di maizena
sale qb
pepe qb
noce moscata qb

Per gratinare:
20 gr di pan grattato
3 cucchiai di olio evo
1 gr di aglio in polvere
sale qb

Prima di tutto preparate l’impasto delle crespelle vegan, che dovrà riposare in frigo per almeno una mezz’ora. In una ciotola versate la farina, l’olio, il pizzico di sale e, mescolando per evitare la formazione di grumi, l’acqua e il latte di soia. Infine, se volete donare un colore giallo alle crespelle, potete utilizzare mezzo cucchiaino di curcuma. Mettete da parte e passate al ripieno.

Pulite la zucca e tagliatela a dadini piccoli e regolari. Fate soffriggere un cucchiaio di olio evo con le foglie di salvia e il rametto di rosmarino. Versate la zucca, rosolatela senza bruciacchiarla e aggiungete un bicchiere d’acqua. Quando l’acqua sarà assorbita aggiungete il lievito alimentare e aggiustate di sale. Quando è molto morbida spegnete il fuoco, rimuovete il rametto di rosmarino e le foglie di salvia e frullate fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

crespelle-vegan

Per le punte di asparagi potete utilizzare quelle surgelate. Fate scaldare in una padella due cucchiai di olio evo, aggiungete gli asparagi e bagnate leggermente con un po’ d’acqua, lasciate cuocere le punte finché saranno tenere, salate e pepate a piacere.

Per la besciamella potete seguire il procedimento descritto in questo post

Ora che avete tutti i componenti pronti è ora di procedere alla cottura e all’assemblaggio delle crespelle.

Scaldate una padella antiaderente e versate un mestolo di impasto per ogni crepes, stendetelo sottile e fate dorare da entrambi i lati. Una volta terminato l’impasto provvedete a farcire le vostre crespelle. Spalmate la crema di zucca su ogni crespella, aggiungete gli asparagi e i semi di zucca tritati grossolanamente e arrotolate. Adagiate le crespelle (sembrano un po’ dei cannelloni) su una teglia da forno, ricopritele con la besciamella.

Per la gratinatura mescolate il pan grattato con olio evo, sale e aglio in polvere, spolverizzate la superficie delle crespelle e mettetele in forno a circa 200° in modalità grill finché saranno dorate in superficie.

Sfornate e gustate bollenti o tiepide… Vedrete, fanno un figurone!

Lasagne vegan con pomodori datterini, fiori di zucca e pesto ai pistacchi

lasagna-vegan-pesto

Nonostante ultimamente stia seguendo un’alimentazione prevalentemente fruttariana – colpa del caldo e della prova bikini :p – per la cena in famiglia ho fatto uno strappo alla “regola” e dato che avevo a disposizione tutta la domenica ho deciso di preparare delle lasagne con sfoglia home-made (anche perché la sfoglia per lasagne senza uova o non la trovo o costa una follia). Diciamo che se la pasta la si stende con l’apposito attrezzo tutta la preparazione risulta molto più rapida, ma, essendone sprovvista, mi sono armata di mattarello e pazienza stendendo un pezzettino alla volta. Il condimento scelto è decisamente fresco, estivo e profumato.

Ingredienti (6 porzioni):

Per la sfoglia:
400 gr di farina di semola di grano duro
240 ml di acqua tiepida
5 gr di sale

Per il ripieno:
1 kg di pomodori datterini
300 gr di fiori di zucca
3 cucchiai di olio evo
peperoncino in polvere a piacere
sale qb

Per il pesto:
60 gr di basilico
40 gr di pistacchi
40 gr di olio evo
1 tazzina di acqua
sale qb

Per la besciamella:
400 ml di latte di soia non zuccherato o di avena
40 gr di farina
40 gr di olio evo
sale qb
pepe qb
noce moscata qb

pesto-pistacchi-vegan

 

Innanzitutto procedete preparando la pasta per lasagne senza uova. Versate la farina in una ciotola creando un incavo al centro dove aggiungerete il sale e l’acqua a poco a poco. Mentre versate l’acqua iniziate a impastare con l’altra mano finché avrete accorpato tutta la farina.

Cospargete un po’ di farina sulla spianatoia e continuate a lavorare la pasta senza mai strapparla fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per circa un’ora.

pesto-vegan-pistacchi

 

Nel frattempo preparate il ripieno. Lavate i pomodori datterini e i fiori di zucca. Tagliate i pomodorini in quattro parti e i fiori a listarelle sottili. Fate scaldare in padella tre cucchiai d’olio evo, versate i fiori di zucca e lasciate ammorbidire. Aggiungete poi i pomodorini, lasciate cuocere a fuoco moderato. A fine cottura aggiungete sale e peperoncino a piacere.

Per la besciamella seguite questa ricetta.

Nel bicchiere del minipimer versate il basilico, i pistacchi precedentemente tritati, l’olio evo e un cucchiaio d’acqua e frullate. Aggiungete altra acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata. Aggiustate di sale.

A questo punto siete pronti per stendere e cuocere la sfoglia. Prendete una pentola larga e capiente e riempitela per metà d’acqua, portate a bollore e salate. Aggiungete un cucchiaio di olio evo affinché la sfoglia non si attacchi durante la cottura.

Prendete l’impasto e dividetelo in piccole palline che stenderete con il mattarello una alla volta. Se invece siete provvisti dello stendipasta stendete tutto l’impasto e successivamente tagliatelo in rettangoli.

 

lasagna-vegan

 

Cuocete i rettangoli di pasta nell’acqua bollente per circa 5 minuti. Una volta cotti stendeteli su degli strofinacci puliti ad asciugare.

E ora componete la lasagna! Preriscaldate il forno a 180°. In una teglia rettangolare dai bordi alti stendete un primo strato di besciamella seguito da uno di pasta, ancora besciamella, pomodorini e fiori di zucca e qualche cucchiaiata di pesto diluito in acqua calda (va benissimo l’acqua di cottura della pasta). Seguite lo stesso procedimento per tutti gli strati (io ne ho fatti sei) tranne l’ultimo dove metterete solo besciamella e pesto. Infornate per circa 30 minuti.

pesto-vegan-pistacchi

 

Sfornate e lasciate raffreddare leggermente prima di tagliare. Potete servire ogni porzione cospargendola di pesto fresco e guarnendo con pistacchi tritati. Una delizia!

Finocchi al forno con besciamella allo zafferano

finocchi al forno con besciamella vegan allo zafferano

Avete presente quando le vostre mamme (o anche papà) vi cucinavano qualcosa che proprio non vi piaceva escogitando qualche trucchetto per rendervi il piatto più appetibile?! A me capitava con i finocchi, cotti li detestavo, ma la mia mamma non demordeva e per mascherare un po’ il sapore li ricopriva di besciamella (finiva che poi mi mangiavo solo quella!). Oggi i finocchi mi piacciono, ma, prendendo spunto dalla ricetta materna, ho trasformato un po’ i sapori e aggiunto qualche ingrediente. Tutto vegan, ovviamente! Il risultato è un piatto delicato, che può essere sia un secondo leggero sia un contorno gustoso.

Ingredienti (2 porzioni):
2 finocchi
300 ml di besciamella
2 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di olio evo
sale qb
1 bustina di zafferano

ingredienti finocchi al forno con besciamella vegan

Mettete a bollire dell’acqua in un pentolino. Tagliate i due finocchi a fettine sottili e tuffateli in acqua una volta raggiunto il bollore. Fateli cuocere finché non diventano morbidi.

Nel frattempo preparate la besciamella vegan come spiego in questo post. Sciogliete lo zafferano in un dito d’acqua e poi unitelo alla besciamella che diventerà di un bel giallo brillante assumendo un retrogusto affumicato.

Preriscaldate il forno a 200°.

Quando i finocchi sono pronti scolateli e poi disponeteli in una terrina componendo strati alternati con la besciamella. Sull’ultimo strato versate i due cucchiai di pangrattato precedentemente amalgamato al cucchiaio di olio evo e una spolverata di sale e pepe se vi piace.

Infornate (il forno deve essere ben caldo e stare sulla modalità grill) e lasciate dorare la superficie per circa 5 minuti.

finocchi con besciamella vegan allo zafferano

Il pangrattato diventerà croccante e insieme al finocchio morbido e alla besciamella forma un connubio fantastico!

Come sempre: veloce, facile e buono!!!

Besciamella vegan

besciamella vegan

La besciamella vegan è una salsa indispensabile in cucina, per lasagne, cannelloni o crespelle, ma anche per rendere ancora più gustose le vostre verdure al forno. Imparare a farla è semplicissimo e vi risparmierà infinite ricerche al supermercato del prodotto già pronto, dato che di solito non si trova mai. Gli ingredienti sono gli stessi della besciamella classica, ovviamente, in sostituzione del latte vaccino, useremo quello vegetale.

Ingredienti:
500 ml di latte di soia non zuccherato (o di avena)
50 gr di farina
40 gr olio evo
noce moscata qb
sale qb
pepe qb

Prendete un pentolino e versateci dento la farina setacciata e l’olio, mescolate con una frusta fino ad amalgamare i due ingredienti e formare il roux (che vi permetterà di addensare il latte. In base a quanto volete liquida o densa la besciamella, potete diminuire o aumentare la dose di farina).

farina per besciamella vegan

Aggiungete il latte, portate il composto ad ebollizione e una volta tolto dal fuoco aggiungete sale, pepe e la noce moscata grattugiata.

noce moscata

Super easy e super veloce, non vi pare?!