Tartare vegan crudista

tartare vegan crudista

Con la cottura gli alimenti disperdono gran parte delle loro preziose proprietà nutritive: le vitamine sono termolabili (si alterano con il calore), i sali minerali e gli oligoelementi idrosolubili (si sciolgono nell’acqua di cottura). Risulta quindi importante introdurre nella propria dieta frutta e verdura da consumare esclusivamente crude o essiccate. Questo tipo di regime alimentare è definito “crudismo“, secondo il quale nessun cibo dovrebbe essere trattato superando una temperatura di 42°, proprio per non eliminare ciò di cui il nostro organismo ha bisogno: enzimi e tutte le qualità nutrizionali.

Il cibo crudo è cibo vivo, sano e più facilmente digeribile. Certo che passare ad un’alimentazione totalmente crudista la vedo un po’ dura anche per me! Ma di certo, introdurre piatti che non hanno bisogno di forni e fornelli non può che giovare alla nostra salute e all’ambiente.

Per rimanere in tema di ricette facili ho pensato ad una tartare di frutta e verdura, colorata e croccante.

Ingredienti (2 porzioni):
1 zucchina
2 pomodori
1/2 avocado
1/2 peperone giallo (se vi rimane indigesto potete utilizzare 1/2 mango)
succo di 1/2 limone
una manciata di foglioline di menta
un pizzico di sale
2 cucchiai di olio evo (per essere proprio pignoli dovrebbe essere spremuto a freddo)
1 barbabietola
peperoncino in polvere
aglio in polvere

Eliminate la buccia della zucchina, tagliatela a dadini piccoli e fatela marinare per almeno 10 minuti nel succo di limone. Lavate e asciugate il peperone e i pomodori e tagliate anch’essi a dadini piccoli, tutti della stessa misura. Sbucciate e tagliate anche l’avocado.

tartare vegan crudista

Preparate il condimento: tritate finemente le foglie di menta, aggiungete il succo di limone, un cucchiaio di olio e un pizzico di sale. Mescolate tutti gli ingredienti e lasciate insaporire.

Nel frattempo occupatevi della salsa alla barbabietola. Tagliate la barbabietola a cubetti e frullatela insieme a un cucchiaio di olio, un pizzico di peperoncino, di aglio in polvere e di sale, riducendola a crema.

Ora non vi resta che impiattare! Per la classica forma della tartare avete bisogno di un coppapasta rotondo. Versateci gli ingredienti precedentemente mescolati e pressate un po’ per far prendere la forma. Accompagnate il tutto dalla salsa alla barbabietola.

tartare vegan crudista

Voi avete già iniziato a mangiare crudo? Quali sono i vostri piatti preferiti?

Annunci