Wrap vegano con crocchette di ceci al curry e verdure gratinate

pita-vegan

A Firenze si è svolto lo scorso weekend lo Streeat Food Truck Festival, un evento che vede protagonisti i migliori food truck presenti sul panorama italiano. Con estremo rammarico ho notato che nessuno era specializzato in cibo da strada vegano (e ho un po’ rimpianto Berlino!) e così, tornata a casa, con ingredienti semplici ed esclusivamente vegetali, ho elaborato un’alternativa al solito street food. Ho deciso di fare un wrap farcito con verdure gratinate al forno e crocchette di ceci al curry, il tutto condito con del ketchup fatto in casa.

Ingredienti:
Per le crocchette (circa 12):
240 gr di ceci precotti
240 gr di patate lesse
15 ml di olio extra vergine di oliva
2 gr di aglio in polvere
5 gr di curry
1 gr di curcuma
2 gr di sale

Per le piadine (4):
320 gr di farina di grano tenero di tipo 1
1 gr di sale
2 cucchiai di olio evo
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
acqua quanto basta

Per le verdure gratinate:
1 zucchina
1 carota
1 cipolla rossa
pan grattato qb
sale qb

Per il ketchup:
400 gr di passata di pomodoro
20 gr di zucchero di canna
25 ml di aceto di mele
1 pizzico di sale
1 gr di aglio in polvere
1 pizzico di pepe

verdure-gratinate-vegan

 

Lessate le patate e nel frattempo preparate il ketchup. In una padella larga versate la passata di pomodoro, lo zucchero, l’aceto di mele, il sale, l’aglio in polvere e un pizzico di pepe (e peperoncino se vi piace il piccante), mescolate e lasciate cuocere a fuoco lento stando attenti che non bruci e non attacchi, finché il pomodoro si sarà ritirato assumendo la tipica densità del ketchup.

Proseguite con l’impasto delle piadine che dovrà riposare almeno mezz’ora.
In una ciotola versate la farina, aggiungete sale, olio, bicarbonato e gradualmente acqua tiepida. Iniziate a impastare prima con un cucchiaio di legno, poi con le mani. Dovete raggiungere una consistenza elastica e un impasto liscio ed omogeneo. Fatelo riposare in frigo avvolto nella pellicola trasparente o in un canovaccio.

Procedete con le crocchette. Riducete in purea i ceci con l’olio evo, aggiungete le patate lesse schiacciate, versate le spezie e amalgamate bene. Il composto risulta molto morbido. Modellate delicatamente delle crocchette che andrete a cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti. Per farle dorare in maniera omogenea su entrambi i lati potete spennellarle con dell’olio di semi e capovolgerle a metà cottura.

Tagliate le verdure a julienne conditele con olio, sale e pangrattato, infornate insieme alle crocchette.

crocchette-ceci-curry-vegan

 

Quando crocchette e verdure saranno pronte è ora di stendere e cuocere le piadine! Dividete l’impasto in quattro palline, stendetele aiutandovi con un mattarello e un po’ di farina sul piano di lavoro. Fate scaldare una piastra piatta antiaderente e adagiatevi sopra la piadina cuocendola da entrambi i lati finché non si scurisce la superficie.

pita-vegan

 

Ed ora assemblate il vostro wrap: piadina, verdure, crocchette e abbondante ketchup, arrotolate e addentate, gnam!

Annunci

Penne integrali al pesto di zucchine e pomodori secchi con olive taggiasche e ceci

penne integrali con pesto di zucchine e pomodori secchi

Qualche giorno fa abbiamo cucinato le zucchine ripiene e ho accennato al fatto che con quello che avanzava delle zucchine, ma anche degli altri ingredienti, ho preparato una pasta molto veloce. Ecco quindi un’altra ricetta antispreco, che nasce con l’intento di non buttare nulla e riciclare ciò che non era stato utilizzato.

Ingredienti (1 porzione):
90 gr di penne integrali
Polpa di due zucchine a botte
4/5 pomodori secchi
2 cucchiai di ceci
1 cucchiaio di olive taggiasche

penne integrali con pesto di zucchine e pomodori secchi

Mettete a bollire una pentola con dell’acqua, quando raggiunge il bollore salate e mettete a cuocere le penne. Nel frattempo frullate la polpa delle zucchine con i pomodori secchi, aggiungendo un filo di olio evo o di acqua in base a gusto e consistenza desiderati.

Scolate la pasta al dente e conditela con il pesto ottenuto. Aggiungete i ceci, le olive una spolverata di pepe e… buon appetito!

penne integrali con pesto di zucchine e pomodori secchi

Zucchine ripiene di cous cous e crema di ceci al curry

zucchine ripiene di cous cous e crema di ceci al curry

Diciamolo, la zucchina di per sé è un po’ insignificante. Non vorrei sminuire questo fantastico ortaggio, che merita un premio per la sua versatilità, però è bene trovare i giusti abbinamenti per esaltarne al meglio il gusto delicato. Per questa ricetta, tra le diverse varietà esistenti, abbiamo utilizzato quella a botte, che si presta perfettamente ad essere farcita. Sul web e nei vari libri di cucina si trovano spesso le zucchine ripiene di carne o tonno, ma noi, che optiamo per ingredienti totalmente vegetali, abbiamo utilizzato cous cous e crema di ceci al curry, rendendo questo evergreen un piatto estivo da portare in tavola sia caldo che freddo.

Ingredienti (3 porzioni):
300 gr ceci
Testa di 1 cipollotto
4 cucchiai di olio evo
1 bicchiere d’acqua
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaino di curry
Sale qb
140 gr cous cous
200 ml acqua bollente salata
6 pomodori secchi
5 olive taggiasche
1/2 peperone giallo
4 cucchiai di funghi misti sott’olio
6 zucchine tonde

Non fatevi spaventare dalla lunga lista di ingredienti, in realtà tutto il procedimento è molto rapido. Lavate le zucchine, tagliate per orizzontale la parte superiore e privatele della polpa interna. Cuocete tutto al vapore finché saranno tenere.

Nel frattempo versate il cous cous in una pentola bassa e larga, aggiungete due cucchiai di olio evo, sgranate i chicchi, quindi unite 200 ml di acqua bollente salata e lasciate riposare almeno 5 minuti. Condite poi con i pomodori tagliati a pezzetti, il peperone giallo (crudo) tagliato a dadini, i funghi misti sott’olio e le olive. Mentre il cous cous si insaporisce preparate i ceci.

zucchina ripiena di crema di ceci al curry

Fate soffriggere il cipollotto tagliato a rondelle con due cucchiai di olio evo e mezzo bicchiere d’acqua, aggiungete un rametto di rosmarino, i ceci e infine il curry, lasciate assorbire l’acqua, bagnate con il mezzo bicchiere rimasto e ultimate la cottura unendo un pizzico di sale. Frullate tutto nel mixer aggiungendo acqua se necessario. Deve risultare un composto liscio e denso.

Prendete le zucchine e iniziate a farcirle, tre con la crema di ceci al curry e tre con il cous cous e mettetele a gratinare nel forno a 200° per 5-7 minuti.

Sfornate le vostre zucchine ripiene e gustatele bollenti o tiepide (ma anche fredde!).

zucchine ripiene di cous cous e crema di ceci al curry

Ma ora vi starete chiedendo… “che ci hai fatto con la polpa delle zucchine visto che in questa ricetta non l’hai utilizzata?”. Dato che non si butta via nulla, l’ho impiegata per una crema da trenta secondi con cui ho poi condito la pasta, ecco la ricetta!

Zuppa di ceci e cannellini con patate

64 copia

Febbraio sta finendo, le giornate di sole ci illudono che stia finalmente arrivando la primavera, sfoderiamo le biciclette, ne approfittiamo per pedalare per tutta Firenze, il freddo e la pioggia sembrano lontani e non potremmo essere più felici di così! Ma, per l’appunto, l’illusione dura poco ed ecco far capolino la “nuvola dell’impiegato” che ci ricorda che ne avremo ancora per un po’, di questo inverno, costringendoci a munirci di ombrello e, ovviamente, a cucinare qualcosa di caldo. E allora, cosa di più adatto di una zuppa per riscaldarsi e coccolarsi? Questa che vi proponiamo è super easy, fatta con tre ingredienti di numero, ma è proprio cremosa e in base alle spezie che vorrete aggiungere le darete un tocco in più!

Ingredienti (2 persone):
2 patate grandi
1 scalogno piccolo
1 spicchio d’aglio
400 g di ceci precotti
400 g di cannellini precotti
salvia
rosmarino
pepe
sale grosso integrale
olio evo

Pelate le patate e tagliatele in piccoli cubetti regolari. Tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere in due giri di olio evo insieme allo spicchio d’aglio e alle piante aromatiche o spezie che avete scelto (io ho scelto salvia e rosmarino, ma potete metterci del peperoncino o paprika, ma anche curry) perché sprigionino tutto il loro odore e sapore.

63 copia

Togliete lo spicchio d’aglio, poi aggiungete le patate e un bicchiere d’acqua. Coprite la pentola e lasciate cuocere, mescolando di tanto in tanto. Quando le patate si sono ammorbidite aggiungete i ceci con altra acqua se necessario (se lo avete potete aggiungere brodo vegetale) in base al grado di densità che desiderate ottenere.

Infine unite i cannellini, che dovranno cuocere veramente pochissimo, un cucchiaino di sale e lasciate cuocere qualche altro minuto. Servite la zuppa bollente, magari con qualche crostino, un filo di olio evo a crudo e un pizzico di pepe.

E voi con quale ricetta affrontate le uggiose giornate invernali?

Hummus di ceci

94 copia

 

 Buono e semplice, da accompagnare a pane, crostini, piadina e focacce, ma anche a riso e verdure, l’hummus è una salsa vegan immancabile durante le vostre apericene o per spuntini veloci. Munitevi di un minipimer o mixer e… cominciamo!

Ingredienti:
240 gr di ceci (un barattolo sgocciolato)
40 gr di olio extra vergine d’oliva
25 gr di tahina
2 cucchiaini di succo di limone
sale qb
pepe a piacere
1/2 bicchiere d’acqua
spicchio d’aglio (io ne uso un pezzetto piccolissimo e privato dell’anima!)

 

Il procedimento è semplicissimo: versate tahina, olio evo, aglio, ceci, succo di limone e acqua nel mixer (o nel bicchiere del minipimer) iniziate a frullare finché la crema non risulterà liscia e priva di grumi. A questo punto assaggiate e stabilite quanto sale e pepe aggiungere, io metto due bei pizzichi di sale e tre manciate di pepe. Rifrullate e versate la crema in una ciotola.  Con le dosi che vi ho indicato ottenete una bella tazza piena.

 

96 copia

Cecina

Da quando mi sono trasferita in Toscana ho trovato un cibo da strada super semplice, buono e molto economico (il che non guasta!), ma soprattutto vegan, al quale mi sono già affezionata tanto. Qui la chiamano cecina, ma anche farinata, non è altro che un impasto di farina di ceci, acqua e sale, cotto al forno e poi tagliato a spicchi come fosse una pizza.

Dopo diversi tentativi, ho messo a punto le dosi perfette per una cecina che non ha nulla da invidiare a quella autoctona! Però, invece che cuocerla in forno, utilizzo la crepiera.

Ingredienti:
1 tazza di farina di ceci
1 tazza e 1/2 di acqua
1/3 di tazza di olio di semi di mais
2 gr di sale
pepe a piacere

Accendete la crepiera e fatela scaldare mentre preparate l’impasto. Mettete la farina di ceci in una ciotola e, mescolando con una frusta, aggiungete l’acqua. Versate poi l’olio e salate.

Quando la crepiera è ben calda versate tutto l’impasto in maniera omogenea e lasciate cuocere finché non si stacca dalla piastra senza sforzi. Tenderà a gonfiarsi, non allarmatevi! Basta che la bucherellate un po’!

Quando è cotta da un lato io la taglio a spicchi (con le forbici) per non romperla e poi giro uno spicchio alla volta per cuocere anche l’altro lato. Quando saranno dorati, riponete gli spicchi su un piatto, cospargeteli di sale e pepe e serviteli!

La cecina è buonissima da sola ma anche accompagnata da salse come l’hummus di ceci o la maionese.

Trilogia di ceci

trilogia di ceciUn pomeriggio invernale, le nostre amiche ci chiamano per raggiungerci a casa. Vogliamo accoglierle con una merenda ma… Panico! La dispensa è quasi vuota! Un momento di riflessione e ci viene in mente cosa fare. Pochi ingredienti e tanto gusto! Loro hanno apprezzato la semplicità! Ecco cos’abbiamo preparato:

Hummus di ceci
Panelle
Cecina

E voi cosa preparereste se vi piombassero a casa ospiti inattesi?!